202003.27
0

CONTRATTI INTERNAZIONALI E CAUSE DI FORZA MAGGIORE PER EMERGENZA COVID-19

Il Ministero per lo Sviluppo Economico ha indirizzato a Unioncamere e a tutte le Camere di Commercio la specifica indicazione di rilasciare alle imprese richiedenti dichiarazioni sullo stato di emergenza conseguente all’emergenza epidemiologica da COVID-19 e sulle restrizioni imposte dalla Legge per il contenimento dell’epidemia.

Tali dichiarazioni, che saranno rilasciate in lingua inglese e con riferimento ai contratti con controparti estere, saranno estremamente utili per le imprese italiane attive all’estero affinché le imprese possano esibirle per giustificare l’impossibilità di assolvere nei tempi agli obblighi contrattuali già assunti, per motivi imprevedibili e indipendenti dalla volontà e capacità aziendale.

Il predetto certificato verrà emesso sulla base di un’apposita autocertificazione, rilasciata dall’impresa richiedente.

Tale documento permetterà di azionare senza possibilità di opposizioni dell’altra parte contrattuale, le clausole di forza maggiore presenti nella quasi totalità dei contratti internazionali, liberando la parte colpita anche da eventuali penali contrattualmente previste.

Lo schema di dichiarazione in lingua inglese sarà presto diffusa da Unioncamere a tutte le Camere di Commercio.